Gestione dei guasti

L’elettricità viene trasportata sulle reti europee ad altissima tensione con una frequenza costante di 50 Hertz. La frequenza non deve mai scendere di molto sotto questa soglia, altrimenti sussiste il pericolo che si verifichi, nel peggiore dei casi, un’interruzione della corrente a livello nazionale o internazionale. Il distacco di carico automatico è l’ultima delle misure possibili per impedire una simile interruzione alla quale si ricorre soltanto in situazioni assolutamente estreme. Fortunatamente questo «freno di emergenza» della rete non viene praticamente mai usato.

Prevenzione delle sottofrequenze…

Si può verificare una sottofrequenza quando il consumo aumenta bruscamente oppure quando viene improvvisamente a mancare la potenza fornita dalle centrali elettriche. Per impedire una sottofrequenza è necessario staccare dalla rete singole aree di approvvigionamento: si verificano delle interruzioni. Ciò permette di ridurre il carico sulla rete e di ristabilire una frequenza costante di 50 Hertz.

…attraverso il distacco automatico del carico

In caso di distacco del carico in funzione della frequenza, singoli settori della rete vengono automaticamente disinseriti al raggiungimento di determinati valori di misurazione. Le aree di approvvigionamento da scollegare vengono scelte a caso, per cui la probabilità di un’interruzione di corrente è uguale per tutte. Il ricorso a questo «freno di emergenza» permette di ripristinare la stabilità della rete elettrica. Dopo pochi secondi è di nuovo garantito l’approvvigionamento elettrico di tutti i consumatori.

Parte
E-Mail
Facebook
Twitter

Segnalazione di un guasto

Ci comunichi un gasto nella rete ad altissima tensione (stazione di smistamento, linea o traliccio).

Di più…