Equigy

Crowd Balancing Platform

La «Crowd Balancing Platform» è una soluzione innovativa nel mercato dell'energia di regolazione. La svolta generazionale nel campo dell’energia elettrica verso un maggior numero di piccoli produttori con una produzione volatile pone i gestori di rete di trasmissione di fronte a nuove sfide.

In futuro la produzione di energia elettrica, in ragione dell'aumento delle fonti rinnovabili come l'energia solare ed eolica, diventerà meno flessibile e più difficile da prevedere. Questo sviluppo pone notevoli sfide ai gestori di rete di trasmissione, che devono garantire l'equilibrio tra produzione e consumo. Un utilizzo sicuro ed economico di risorse flessibili decentralizzate, come impianti di stoccaggio, auto elettriche, batterie o termo pompe, è un approccio molto promettente per rendere più flessibile la rete elettrica sul fronte dei consumatori. Nuovi approcci di digitalizzazione offrono opportunità per integrare in modo semplificato, versatile e sicuro gli accumulatori decentralizzati nel sistema elettrico.

Fonte: EQUIGY
Fonte: Equigy

Con la «Crowd Balancing Platform» Swissgrid lancia un progetto pilota in Svizzera che punta all'utilizzo di tecnologie di stoccaggio nel settore dell'energia di regolazione primaria. Il progetto persegue l'obiettivo di compensare le oscillazioni sul breve termine nella rete di trasmissione con il supporto di piccole fonti energetiche decentralizzate. La «Crowd Balancing Platform» utilizza a tale scopo la tecnologia blockchain e l'Internet delle cose. Si persegue una strategia Open Source per garantire la non-discriminazione e permettere una più rapida diffusione della piattaforma. Il gestore di rete di trasmissione TenneT in un test condotto nei Paesi Bassi e in Germania ha confermato la fattibilità tecnica. Insieme a TenneT, il gestore di rete di trasmissione italiano Terna e Swissgrid hanno costituito un consorzio per l'utilizzo di questa tecnologia. Swissgrid nel corso di un progetto pilota in Svizzera testerà il potenziale di questa tecnologia. Il progetto sarà avviato in estate e durerà fino alla fine dell'anno.


La collaborazione a livello europeo definisce nuovi standard

La «Crowd Balancing Platform» verrà lanciata da un consorzio costituito da Swissgrid, TenneT e Terna in Svizzera, nei Paesi Bassi, in Germania e in Italia. Nei Paesi Bassi e in Germania sono già stati portati a termine con successo dei progetti pilota.

I gestori di rete di trasmissione sono gli attori predestinati di questa ambiziosa iniziativa. Infatti lavorano a una rete europea interconnessa sicura e stabile senza essere influenzati da interessi commerciali.

La collaborazione a livello europeo crea una standardizzazione per l'integrazione di piccole unità frammentate nel processo di compensazione, cosa che porta a un aumento dell'efficienza. La cooperazione dei diversi gestori di rete di trasmissione (GRT) genera un mercato molto ampio e crea i presupposti affinché i produttori di veicoli elettrici e quindi i gestori di nuove tecnologie e gli aggregatori possano prequalificarsi per questo mercato. Tutti i firmatari del consorzio possono beneficiare del trasferimento delle conoscenze e della ripartizione dei costi in relazione ai costi di sviluppo.

Più saranno le tecnologie collegate, più grande sarà il pool disponibile di elettricità flessibile e rinnovabile.

Lo sviluppo della «Crowd Balancing Platform» è caratterizzato da una buona versatilità. La piattaforma è strutturata in modo tale che cresca con l'aumento delle energie rinnovabili e di soluzioni energetiche sostenibili. Inoltre Equigy è organizzata in modo tale che altri gestori di rete di trasmissione possono entrare a far parte del consorzio e lanciare la piattaforma sul loro mercato. Più saranno le tecnologie collegate nella rete, più grande sarà il pool disponibile di elettricità flessibile e rinnovabile, cosa che sul lungo termine supporterà la stabilità della rete europea.


Svolta nel sistema energetico – un'opportunità per Swissgrid

Video in francese

Il mondo dell'energia sta cambiando rapidamente, sia sul fronte dell'offerta sia su quello della domanda. L'aumento delle energie rinnovabili porta a una maggiore decentralizzazione e a una maggiore volatilità della produzione di energia elettrica. Energia solare, idroelettrica ed eolica dipendono fortemente dalle condizioni meteorologiche, dalle stagioni e dall'ora del giorno. Inoltre anche il consumo di energia è oggetto di un cambiamento profondo. Con la diffusione di auto elettriche, termo pompe e altri dispositivi basati sul consumo, aumenta la domanda di corrente elettrica e si spostano i picchi dell'utilizzo di corrente. La volatilità aumenta. Ciò comporta fluttuazioni nell'offerta e nella domanda. Affinché i gestori di rete di trasmissione in futuro possano garantire e regolamentare nel migliore dei modi una compensazione, sono necessarie nuove fonti che contribuiscano alla flessibilità nella produzione e nello stoccaggio.

Produzione e consumo devono essere sempre in equilibrio
Produzione e consumo devono essere sempre in equilibrio

La rete di trasmissione funziona solo se la produzione e il consumo di corrente sono in equilibrio. Una frequenza di 50 Hertz deve essere garantita in ogni secondo. In caso di disequilibrio di produzione e consumo, il gestore di rete di trasmissione (GRT) immette energia di regolazione. Questa rappresenta una riserva che le centrali elettriche tengono pronta su incarico dei gestori di rete di trasmissione e che può essere richiesta a breve termine da questi. Se aumenta il consumo di energia o una centrale elettrica si guasta, il GRT fa immettere più energia nella rete da parte dei produttori. Se il consumo di energia diminuisce, viene immessa meno energia. I gestori di rete di trasmissione nell'utilizzo di energia di regolazione procedono in tre fasi, con energia di regolazione primaria, secondaria e terziaria.

La Crowd Balancing Platform basata sulla blockchain integra i prodotti già esistenti nel mercato dell'energia di regolazione e rende possibile l'integrazione di piccole unità frammentate e basate sul consumo in questo processo di compensazione.


Il progetto pilota in Svizzera

Swissgrid fa parte di un consorzio insieme ad altri gestori di rete di trasmissione leader in Europa, e in un progetto pilota in Svizzera testerà il potenziale di questa tecnologia. Il progetto sarà avviato in estate e durerà fino alla fine dell'anno.

Diverse aziende svizzere hanno già dichiarato il proprio interesse a partecipare al progetto pilota.

Oltre a Swissgrid quale gestore di rete di trasmissione, diversi gruppi di interesse fanno parte dell'iniziativa. Serve un Original Equipment Manufacturer, ad esempio un produttore di contatori o un produttore di auto elettriche, un aggregatore tecnico, che proceda all'attivazione delle singole auto elettriche e aggreghi flessibilità, nonché un aggregatore commerciale che offra la flessibilità aggregata a Swissgrid come potenza di regolazione primaria.


Nuovi processi operativi sicuri e protetti grazie alla tecnologia blockchain

La Crowd Balancing Platform utilizza la tecnologia blockchain e l'Internet delle cose (IoT). Standardizzano e semplificano il coordinamento di molti piccoli accumulatori (auto elettriche, batterie ecc.) e garantiscono processi di offerta sicuri e un utilizzo protetto. La tecnologia blockchain permette al gestore di rete di trasmissione di prendere visione della capacità degli accumulatori di energia.

La piattaforma è stata sviluppata con l'Hyperledger Fabric Software, che verifica le transazioni con l'utilizzo della tecnologia blockchain in base ai ruoli.


Downloads

Contatto

Appellativo

Si prega di selezionare il appellativo.

Si prega di inserire il vostro nome.

Si prega di inserire il vostro cognome.

Si prega di inserire un indirizzo e-mail valido.

Si prega di inserire il vostro messaggio.

Si prega di spuntare la casella di controllo.