L'ampliamento della rete è necessario

Il costante aumento del consumo di elettricità, il sorgere di nuove centrali elettriche in Svizzera e all'estero e la crescente immissione in rete di corrente proveniente da energie rinnovabili rappresentano grandi sfide per la rete di trasmissione. Un futuro energetico sostenibile richiede anche l'ammodernamento della rete di trasmissione. Si devono evitare le congestioni di rete e colmare le lacune della rete di trasmissione in funzione del fabbisogno. In concreto si tratta di ottimizzare in modo mirato la rete e di potenziarla laddove necessario.

 
Eliminazione delle congestioni attuali

Quasi due terzi dell'odierna rete di trasmissione sono stati costruiti tra gli anni 1950 e '60. Allora l'obiettivo era di garantire l'approvvigionamento regionale con il trasporto dell'energia dalle vicine centrali elettriche nei centri ad alto consumo. Le esigenze che la rete deve soddisfare sono tuttavia mutate negli ultimi anni. Da una parte vi sono nuove centrali elettriche e dall'altra un numero crescente di nuovi centri di consumo che presentano un maggiore fabbisogno di elettricità.

La rete di trasmissione svizzera presenta già oggi delle congestioni che devono essere eliminate al fine di aumentare la sicurezza dell’approvvigionamento in tutta la Svizzera.

 
Ciò che fa progredire la rete svizzera

Nell'ambito della pianificazione della «Rete strategica 2025» Swissgrid ha individuato i fattori fondamentali per lo sviluppo della rete. I fattori diretti per il riassetto e l’ampliamento della rete di trasmissione svizzera sono l'interconnessione internazionale, l'allacciamento di nuove grandi centrali elettriche e l'approvvigionamento sicuro delle reti a valle.

treiber_verbund

Associazione internazionale

Lo scambio di energia elettrica con l’estero incrementa la sicurezza di approvvigionamento della Svizzera. Permette l’esportazione dell’elettricità prodotta internamente e l’importazione necessaria in tempi di bassa produzione propria (principalmente in inverno). Con l’aumento crescente del volume si può verificare un sovraccarico della rete. Le importazioni e le esportazioni attese rendono necessari ampliamenti di rete a livello nazionale.

treiber_kraftwerke

Nuove centrali elettriche di grandi dimensioni in Svizzera

Rientrano tra queste, ad esempio, la nuova costruzione di un grande accumulatore di pompaggio che modifica chiaramente il compito di trasporto all’interno di una regione. In particolare, le nuove centrali a pompaggio presenti in regioni scarsamente popolate con linee meno potenti causano sovraccarichi della rete.

treiber_netze

Approvvigionamento delle reti a valle

Le reti di distribuzione si adattano continuamente al cambiamento della domanda di elettricità e alla sua produzione. Nuove richieste di allacciamento possono causare congestioni strutturali e modificare, quindi, il compito di approvvigionamento per Swissgrid, cosa che si ripercuote sulla «Rete strategica 2025».

 
Meno nuove linee possibili, ma tante quanto servono

Quale importante principio di pianificazione tecnica, NOVA (ottimizzazione della rete prima del potenziamento, prima dell’ampliamento) si prefigge di ridurre al minimo l'impatto della pianificazione della rete sull'ambiente e sul paesaggio.

I progetti per la «Rete strategica 2025» sono ripartiti come segue:

  • 193 chilometri: aumento della tensione da 220 a 380 kV su linee appositamente dimensionate e autorizzate (ottimizzazione della rete)
  • 87 chilometri: sostituzione delle linee esistenti volta ad aumentare la tensione da 220 a 380 kV (potenziamento della rete)
  • 370 chilometri: costruzione di nuove linee su un nuovo tracciato (ampliamento della rete)

 
Importante dialogo con le parti coinvolte e interessate

bewilligungsverfahren_it

Dall'idea iniziale alla realizzazione, un progetto di ampliamento deve essere approvato dalle autorità competenti attraverso una chiara procedura a più livelli. Si parte dalla procedura del piano settoriale in cui un progetto viene considerato in un più ampio contesto dimensionale. Solo in un secondo momento si procede al tracciamento concreto di una linea nella procedura di approvazione dei piani.

Swissgrid coinvolge le parti interessate dal potenziamento della rete nel processo in maniera tempestiva, graduale e nel quadro previsto dalla procedura. Per entrare in contatto con la popolazione interessata Swissgrid sfrutta varie occasioni e opportunità:

  • Particolarmente importanti sono i colloqui diretti e le visite presso i rappresentanti dei Comuni coinvolti per promuovere la comprensione reciproca, costruire un rapporto di fiducia e conoscere le specifiche situazioni presenti in loco.
  • Gli eventi informativi sui progetti di rete offrono a tutti gli interessati l'opportunità di informarsi in dettaglio su tutti gli aspetti di un progetto e porre domande specifiche agli esperti.
  • Le informazioni più importanti su tutti i progetti di rete sono pubblicate sul sito Internet di Swissgrid e diffuse anche via Twitter.

 
Comunicazione sul progetto di rete

dialog

Swissgrid coltiva un dialogo aperto e trasparente con tutti i gruppi d’interesse rilevanti. Le diverse esigenze dei soggetti coinvolti e interessati vengono puntualmente rilevate e prese in considerazione per aumentare il grado di accettazione dei progetti di ampliamento.

In Svizzera, tra i principali gruppi d’interesse dei progetti di ampliamento della rete rientrano anche i media e l’opinione pubblica, oltre alle autorità, ai cantoni, ai comuni, ai proprietari fondiari e alle organizzazioni ambientaliste che partecipano e gestiscono la procedura. Per garantire un dialogo costruttivo e mirato alle soluzioni con questi gruppi d’interesse, Swissgrid punta su canali di comunicazione diversi a seconda della fase del progetto e delle dimensioni. Swissgrid conduce colloqui diretti, organizza eventi informativi pubblici, gruppi di accompagnamento e sopralluoghi sui terreni e mette a disposizione sul sito web le informazioni su tutti i progetti principali. Inoltre Swissgrid gestisce la comunicazione e il dialogo sul social media (p. es. Twitter e Youtube).

Nell’ambito di un progetto europeo al quale anche Swissgrid ha partecipato, è stato messo a punto il «Grid Infrastructure Communication Toolkit», una guida online che illustra misure e strumenti concreti volti a promuovere il dialogo costruttivo e mirato alle soluzioni con i vari gruppi d’interesse.

Condividere
Facebook
Twitter