Market coupling: Condizioni tecniche del collegamento sono state create

L'energia venduta da un paese ad un altro. Tuttavia, le capacità transfrontaliere necessarie per il trasporto d’energia a questo scopo sono disponibili solo in misura limitata. Pertanto, prima di poter eseguire operazioni transfrontaliere, i trader devono aggiudicarsi dai gestori delle reti di trasmissione le capacità di trasporto necessarie della rispettiva rete transfrontaliera.

Per utilizzare nella maniera più efficace le capacità di trasporto disponibili, i gestori delle reti di trasmissione assegnano le capacità disponibili secondo una procedura di attribuzione orientata al mercato.

I trader nei diversi paesi fanno oggi previsioni sulla domanda di energia e sulla produzione prevista. Sulla base di queste ipotesi essi fanno una stima dei prezzi di mercato nei diversi mercati. Questa procedura non sfrutta sempre in pieno le limitate capacità di trasporto disponibili ai confini del mercato. Questo può portare a inefficienze economiche.

Il market coupling crea la premessa per sfruttare in maniera ancora più efficace le capacità di trasporto della rete transfrontaliere.

Per uno sfruttamento più efficace delle capacità di trasporto della rete transfrontaliere, nel 2009 l'Unione europea ha definito le norme per l'integrazione dei mercati in un mercato interno europeo dell'energia elettrica – un collegamento dei mercati, in altre parole il «market coupling».

Concernente il mercato «Day Ahead», dove avviene il commercio dell'energia per il giorno successivo, già nel 2006 è stata posta la prima pietra per il mercato interno europeo dell'energia elettrica con il market coupling trilaterale tra Francia, Belgio e Paesi Bassi. Nel frattempo, questo processo di creazione di un mercato interno integrato dell'energia in Europa ha già percorso molta strada.

Per il mercato «Intra Day», dove si tratta l'energia per il giorno attuale, il market coupling è ancora in fase di preparazione.

Nel sistema attuale Swissgrid gestisce il commercio dei diritti di trasporto transfrontaliero tramite aste esplicite. Contemporaneamente, l'energia continua a essere negoziata nelle borse energetiche attraverso tutte le frontiere in un mercato separato. Il commercio delle capacità e il commercio dell'energia avvengono pertanto separatamente l'uno dall'altro in processi diversi.

«Market coupling» significa che entrambi i processi citati e di conseguenza i mercati delle capacità e dell'energia vengono uniti o inglobati in un unico mercato dell'elettricità integrato. Pertanto, da ora il commercio transfrontaliero di energia e l'assegnazione della capacità di trasporto della rete necessaria avvengono congiuntamente – in un'asta implicita. La determinazione dei prezzi per l'energia e la capacità di trasporto transfrontaliera avvengono presso la borsa spot dell'energia, che in tal modo assume un ruolo centrale nel market coupling. Ma come funziona questo market coupling?

Diversi partner partecipano al market coupling in diversi momenti. Ne fanno parte gestori delle reti di trasmissione, prestatori di servizio associati per il calcolo della capacità, borse spot dell'energia e altri. Pertanto, per il market coupling è necessario un coordinamento impegnativo fra tutti i partner che vi partecipano. Il guadagno in efficienza cui puntiamo può essere conseguito solo se questi processi articolati si integrano fra loro in maniera ottimale.

Nel contributo tecnico della rivista AES alla voce «Downloads» si può leggere il processo cronologico dettagliato del market coupling.

Il market coupling consente di sfruttare offerte convenienti di energia in un paese per coprire una domanda di energia in un altro paese con un livello di prezzo superiore. Idealmente questo produce un allineamento dei prezzi in tutti i mercati collegati. Questo porta a un impiego ottimizzato delle centrali elettriche e dei mezzi, nonché allo sfruttamento ottimale delle capacità di trasporto transfrontaliere tenendo in considerazione le congestioni.

Per la regione considerata nel suo insieme, ne risulta pertanto sempre un vantaggio economico. Secondo l'Associazione europea per la cooperazione dei regolatori nazionali dell'energia (ACER) la Svizzera può trarne un grande vantaggio economico. Al momento è difficile prevedere con precisione l'impatto che l'introduzione del market coupling in tutte le frontiere avrà per la Svizzera.

Nel 2013 Swissgrid ha preso l'impegno nei confronti della politica, del settore industriale e dell'industria di preparare l'introduzione del market coupling con i mercati circostanti. Per questo Swissgrid ha avviato un progetto che crea le premesse tecnico-operative e che dovrebbe parimenti implementare il collegamento commerciale con il mercato interno europeo dell'energia elettrica.

In stretta collaborazione con i suoi partner di progetto, Swissgrid ha garantito la disponibilità tecnico-operativa del collegamento per la fine del 2014 e in tal modo ha soddisfatto tutti i presupposti per il collegamento della Svizzera al mercato interno dell’energia elettrica europeo. Tuttavia, l'introduzione effettiva del market coupling – ovvero il collegamento commerciale – potrà avvenire solo quando Svizzera e Commissione Europea avranno siglato gli accordi politici corrispondenti. Considerata la disponibilità tecnica, Swissgrid è spiacente del fatto che il previsto collegamento commerciale della Svizzera al mercato interno dell’energia elettrica europeo non possa ancora realizzarsi per motivi di natura politica.

Il contributo tecnico della rivista AES alla voce «Downloads» illustra come si svolgono e si integrano fra loro i processi tecnico-operativi e commerciali.

A cosa serve il market coupling?

Market coupling significa che i mercati transfrontalieri per il commercio dell'energia e la trasmissione di energia vengono integrati in un unico mercato. Questo consente di utilizzare l'offerta conveniente di energia in un paese per coprire la grande domanda di energia in un altro paese con un livello di prezzo superiore.

Idealmente questo produce un allineamento dei prezzi in tutti i mercati interessati e porta a un'ottimizzazione dell'impiego delle centrali elettriche e dei mezzi nonché ad uno sfruttamento ottimale delle capacità di trasporto transfrontaliere esistenti tenendo in considerazione le congestioni.

In questo modo si aumenta complessivamente l'efficienza del mercato e si promuove l'integrazione dei mercati locali e regionali in un mercato dell'elettricità di respiro europeo.

Quando sarà introdotto il market coupling in Svizzera?

In stretta collaborazione con i suoi partner di progetto, Swissgrid ha garantito la disponibilità tecnico-operativa del collegamento per la fine del 2014 e in tal modo ha soddisfatto tutti i presupposti per il collegamento della Svizzera al mercato interno dell’energia elettrica europeo.

A novembre 2013 Swissgrid e la borsa europea dell'elettricità EPEX SPOT hanno sottoscritto un accordo, permettendo il market coupling sul mercato dell'elettricità su base svizzera ed europea. Tuttavia, l'introduzione effettiva del market coupling potrà avvenire solo quando Svizzera e Commissione Europea avranno siglato gli accordi corrispondenti.

Come funziona il market coupling nella pratica?

Nell'ambito del market coupling (chiamato anche asta implicita) si assegnano congiuntamente scambi energetici e diritti di capacità. Le relative offerte e domande dei trader sono legate alla borsa spot dell'energia. Le capacità di trasporto transfrontaliere disponibili tra i mercati dei paesi partecipanti vengono quindi sfruttate per presentare offerte più convenienti sui mercati più cari. Un apposito algoritmo fa in modo che la procedura si svolga con efficienza tra tutti i mercati partecipanti. Con il market coupling eseguono scambi energetici transfrontalieri solo le borse.

Condividere
Facebook
Twitter

News sul tema Market Coupling

13.10.2014

Completa liberalizzazione del mercato dell’elettricità: un requisito importante per l’integrazione della Svizzera nel mercato dell’elettricità europeo

Il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazi...>

02.04.2014

Market Coupling: il calcolo della capacità alla frontiera sud si trova nella fase di test

Per la determinazione delle capacità disponibili ai confini...>

19.03.2014

Progetto comune iniziato per l’introduzione del market coupling lungo i confini con l’Italia

Di più...

13.01.2014

Swissgrid partecipa alla borsa elettrica europea EPEX Spot

Pierre-Alain Graf ha informato sull'importanza dell'accoppi...>

31.10.2013

La ElCom dà luce verde all'accordo di cooperazione tra Swissgrid e EPEX Spot

ElCom ha approvato un accordo di cooperazione tra Swissgrid...>