Prima sede principale di Swissgrid a Laufenburg AG

15 anni di Swissgrid

La storia della creazione della Società nazionale di rete

Autrice: Stephanie Bos


Corre l'anno 2004. Mentre la canzone rumena «Dragostea din teï» conquista la hit parade svizzera, il rocker svizzero Chris von Rohr fa parlare di sé con la sua «Meh Dräck» e la costruzione di un secondo tunnel del Gottardo è nettamente respinta in un referendum, sette aziende elettriche svizzere fondano l'attuale Società svizzera di rete Swissgrid.

«Stop! Fermi un attimo. Nel 2004? Ma non sanno contare da Swissgrid? Il 15° anniversario non può cadere quest'anno se Swissgrid è stata fondata nel 2004!» Un po' di pazienza, la storia continua. Risolveremo il problema "contabile" tra un momento.

Prima sede principale di Swissgrid a Laufenburg AG
Prima sede principale di Swissgrid a Laufenburg AG

Dunque, torniamo al 2004. In questo anno, la Aare-Tessin AG (ATEL, in seguito divenuta Alpiq), la Berner Kraftwerke (BKW), la Centralschweizerische Kraftwerke (CKW), la Elektrizitätsgesellschaft Laufenburg (EGL, oggi parte di Axpo), la Energie Ouest Suisse (EOS), la Nordostschweizerische Kraftwerke (NOK, oggi Axpo) e la Elektrizitätswerk Zürich (EWZ) fondano la Società nazionale di rete Swissgrid per rispondere alle sfide della prevista liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica in Europa. Questo avviene senza che una base legale lo richieda. La creazione di una società di rete nazionale è considerata un prerequisito per le trattative bilaterali con l'UE sul mercato dell'elettricità. «La fondazione di Swissgrid è legata alla speranza di mantenere e rafforzare la posizione del paese come importante polo dell’energia elettrica internazionale», scrive ad esempio la Neue Zürcher Zeitung.

La fondazione di Swissgrid è legata alla speranza di mantenere e rafforzare la posizione del paese come importante polo elettrico internazionale.

Neue Zürcher Zeitung

In seguito alla fondazione di Swissgrid vi è stato un ritardo iniziale di due anni dovuto a questioni legali. Alla fine, una decisione del Tribunale federale chiarisce la situazione e spiana la strada a Swissgrid. Il giorno fatidico è il 15 dicembre 2006. Il grande giorno, il giorno che spiega perché festeggiamo il 15° anniversario di Swissgrid nel 2021. In questo particolare venerdì, Swissgrid può iniziare il monitoraggio e il controllo della rete ad altissima tensione nella sua sede principale di Laufenburg con uno staff di 130 persone. «Con l'avvio operativo di Swissgrid, poniamo una pietra miliare nel mercato svizzero dell'elettricità per garantire la sicurezza dell'approvvigionamento elettrico in Svizzera e nei paesi confinanti e facciamo così un passo importante verso l'Europa», annunciò l'allora primo CEO di Swissgrid, Hans-Peter Aebi. Ma la storia continua, perché quello che è mancato finora è la base legale per una società di rete nazionale. La rete ad altissima tensione è gestita come un monopolio naturale ed è per questo che ha bisogno di essere regolata sul piano legale.

La stella di Laufenburg spiega la scelta della sede principale
La stella di Laufenburg spiega la scelta della sede principale

Facciamo quindi un salto indietro nel tempo fino al 2008. Entra in vigore la base legale per la Società nazionale di rete, ovvero la legge sull'approvvigionamento elettrico, che conferma che un'organizzazione indipendente, la Società nazionale di rete Swissgrid, è responsabile della gestione sicura, affidabile ed economica della rete svizzera di trasmissione. Ma non è tutto: con la nuova legge, i precedenti proprietari sono incaricati di separare legalmente le aree della rete di trasmissione dalle loro altre attività e di trasferirle alla Società nazionale di rete Swissgrid entro il 1° gennaio 2013. Non è affatto semplice da mettere in atto, con 6700 chilometri di rete ad altissima tensione e diversi precedenti proprietari. Si tratta di una transazione straordinariamente complessa, poiché nel frattempo la gestione sicura della rete deve essere garantita in ogni momento. Non è una sorpresa, quindi, che questa transazione richieda anche molte risorse umane: sono coinvolti più di 100 collaboratori del settore elettrico. «Il trasferimento della rete è un progetto unico nella storia dell'elettricità svizzera», sottolinea all'epoca il secondo CEO di Swissgrid, Pierre-Alain Graf, il quale riassunse così questo progetto: «È stata una sfida intensa lunga tre anni per tutte le parti coinvolte e ha potuto essere attuata con successo solo grazie alla stretta collaborazione tra le diverse parti».

Per il futuro del settore elettrico in Svizzera - Ritratto della società nazionale di rete

Con l'avvio operativo di Swissgrid, poniamo una pietra miliare nel mercato svizzero dell'elettricità.

Hans-Peter Aebi

Infine con la sua iscrizione nel registro di commercio datata 3 gennaio 2013, Swissgrid diventa anche la nuova proprietaria della rete svizzera di trasmissione. Da questo momento in poi, Swissgrid è completamente responsabile della gestione, della manutenzione, del rinnovo e dell'ampliamento della rete svizzera ad altissima tensione.

Dal 2013, Swissgrid è completamente responsabile dei 6700 km di linee della rete svizzera ad altissima tensione
Dal 2013, Swissgrid è completamente responsabile dei 6700 km di linee della rete svizzera ad altissima tensione


Autrice

Stephanie Bos
Stephanie Bos

Communication Manager

Vi piace questo articolo?

Condividere questo articolo


Contatto

Appellativo

Si prega di selezionare il appellativo.

Si prega di inserire il vostro nome.

Si prega di inserire il vostro cognome.

Si prega di inserire un indirizzo e-mail valido.

Si prega di inserire il vostro messaggio.

Si prega di spuntare la casella di controllo.