Progetto di rete Niederwil – Obfelden

Tra Niederwil e Obfelden Swissgrid pianifica una nuova linea da 380 kV. La nuova linea è essenziale per il transito della corrente e la sicurezza dell'approvvigionamento dei cantoni Argovia e Zurigo.

Il vostro contatto per questo progetto

Jan Schenk
Jan Schenk

Telefono +41 58 580 21 11
info@swissgrid.ch

Zona di pianificazione
Zona di pianificazione
Smantellamento
Smantellamento
Linea esistente
Linea esistente
Sottostazione
Sottostazione

Panoramica

Per la concreta pianificazione della nuova linea, l'Ufficio federale dell'energia (UFE) propone un corridoio comprensivo della tecnologia di trasmissione (linea aerea o cavo interrato), sulla base della raccomandazione di un gruppo di accompagnamento. Il corridoio proposto prevede una tratta in linea aerea dalla sottostazione di Niederwil fino a sud-est del centro abitato di Besenbüren, quindi una tratta interrata che attraversa il fiume Reuss fino alla zona sud di Jonen. Da qui fino alla sottostazione di Obfelden è quindi nuovamente prevista una linea aerea.

L'UFE presenterà il corridoio previsto nel corso di una procedura di consultazione pubblica dal 2 dicembre 2019 al 29 febbraio 2020, nel corso della quale i comuni, le associazioni e i privati potranno esprimere la loro opinione.


Progetto

Il progetto prevede l'ampliamento e la sostituzione della linea da 220 kV, lunga circa 17 chilometri, tra la sottostazione di Niederwil (AG) e la sottostazione di Obfelden (ZH), con una linea da 380 kV. La linea fa parte del programma di ampliamento da Beznau a Mettlen. La linea Beznau – Mettlen costituisce attualmente un punto di congestione nella rete di trasmissione svizzera ed europea. L'ampliamento della linea migliorerà la distribuzione dell'energia nell'Altipiano svizzero e l'approvvigionamento dell'area metropolitana di Zurigo. È necessario potenziare i collegamenti nord-sud, anche oltre i confini. I nuovi modelli produttivi, quali l'ampliamento dell'energia eolica nell'Europa settentrionale e la chiusura delle centrali nucleari, rendono necessario un maggiore scambio di corrente della Svizzera con l'Europa.

Per ogni progetto di rete Swissgrid verifica la fattibilità di entrambe le opzioni: linea cablata e linea aerea. La decisione a favore di un cablaggio interrato o di una linea aerea viene presa dal Consiglio federale nella procedura del piano settoriale. Un gruppo di accompagnamento istituito dall'UFE fornisce suggerimenti al Consiglio federale nella definizione del corridoio di progettazione e nella decisione tecnologica (linea aerea o cavo interrato). A tale scopo discute e valuta le varianti elaborate da Swissgrid. Decisivo in questo ambito è lo schema di valutazione per le linee di trasmissione. Oltre che degli aspetti tecnici, in questo ambito si tiene conto anche dei fattori di sviluppo territoriale, ambiente e redditività.

Planimetria Niederwil – Obfelden
Planimetria Niederwil – Obfelden

Cronoprogramma

Nell'agosto del 2016 il Consiglio federale ha stabilito la zona di pianificazione per la nuova linea ad altissima tensione Niederwil – Obfelden. Successivamente, all'interno di questa zona Swissgrid ha elaborato diversi corridoi di pianificazione per varianti di cablaggio, cablaggio parziale e linea aerea, che sono poi stati vagliati dal gruppo di accompagnamento istituito dall'UFE e formato da rappresentanti della Confederazione, delle autorità cantonali, delle associazioni ambientali e di Swissgrid.


Uomo & ambiente

Assetto paesaggistico

Linea aerea

Le linee aeree sono oggetti visibili nel paesaggio e, a seconda dell'ubicazione, possono danneggiare l'assetto paesaggistico. Gli interventi vanno valutati in conformità con gli obiettivi di tutela della Confederazione e dei cantoni e tenendo conto dell'adempimento dei compiti della confederazione (garanzia dell'approvvigionamento energetico).

Linea in cavo

Per quanto riguarda l'assetto paesaggistico, di norma i cavi interrati danno risultati migliori rispetto alle linee aeree. Mentre nel terreno aperto il tracciato dei cavi non è visibile, nelle aree boschive risulta chiaramente riconoscibile in ragione dei requisiti relativi all'area da tenere libera da alberi con radici profonde e ad alto fusto.

Boschi

Linea aerea

Interventi nella boscaglia dovuti al mantenimento libero del tracciato e/o tagli in altezza. Con tralicci più alti è possibile passare al di sopra del bosco. Tuttavia le conseguenze sull'assetto paesaggistico sono maggiori. L'utilizzo agricolo è possibile al di sotto della linea aerea.

Linea in cavo

Gli interventi nella boscaglia sono maggiori nel caso del mantenimento libero del tracciato rispetto al caso di una linea aerea. Il tracciato dei cavi nel bosco è chiaramente riconoscibile in quanto nel caso delle linee via cavo l'area al di sopra della linea deve essere libera da alberi con radici profonde e ad alto fusto. L'utilizzo agricolo al di sopra della linea via cavo è possibile.

Suolo

Linea aerea

L'impermeabilizzazione viene effettuata nell'area delle fondamenta dei tralicci, quindi in una zona ristretta. Interventi temporanei durante la fase di costruzione soprattutto nell'area di ubicazione dei tralicci.

Linea in cavo

Ampio sfruttamento durante la fase di costruzione. Sfruttamento di circa 20 000 m2 di suolo per la costruzione di una linea interrata di 1 km (costruzione, posti d'installazione, piste di accesso). A seconda del carico elettrico, le perdite elettriche scaldano il cavo interrato e il sottosuolo circostante. Con l'aiuto di apparecchiature di misurazioni si rileva e si monitora la temperatura del terreno. L'impermeabilizzazione viene effettuata nelle camere di giunzione dei cavi, quindi in una zona ristretta.

Rumore

Linea aerea

Le emissioni acustiche derivano dalle scariche elettriche sui conduttori (effetto corona) che si verificano sulle linee aeree ad alta tensione in determinate condizioni atmosferiche come nebbia, pioggia o neve.

Linea in cavo

Nella fase di esercizio le emissioni acustiche provengono dagli impianti di compensazione. Gli impianti di compensazione producono un fruscio simile a quello dei trasformatori.

Campi elettromagnetici

Linea aerea

Il campo magnetico dipende dalla corrente determinante e dalla sequenza delle fasi dei conduttori. Nel caso della linea aerea il valore limite di 1 microtesla è rispettato a partire da una distanza di circa 60 – 80 m dall'asse della linea.

Linea in cavo

Nel caso dei cavi interrati il campo magnetico dipende dalla corrente determinante, dalla profondità di posa e dalla disposizione dei cavi. L'estensione spaziale del campo magnetico è inferiore rispetto al caso delle linee aeree, ma la relativa potenza direttamente sopra al cavo interrato è nettamente superiore rispetto a quanto non sia sotto alla linea aerea. Il valore limite di 1 microtesla viene rispettato già a partire da una distanza di circa 6 – 8 m dall'asse della linea del cavo interrato. Direttamente sopra alla linea il campo magnetico può ammontare a oltre 100 µT. A partire da una distanza dal suolo di 20 cm non si dovrebbero superare i 100 μT.

Perdite elettriche

Il trasporto di elettricità genera perdite elettriche. Una piccola parte dell'elettricità viene convertita in calore. Anche la tensione causa perdite. In caso di linee aeree si tratta delle cosiddette «perdite corona», in quanto l'aria funge da isolatore. Con i cavi si tratta di materiale isolante che conduce una piccola parte di corrente elettrica e quindi anch'esso causa perdite. Poiché i cavi hanno hanno sezioni notevolmente maggiori rispetto ai conduttori, le perdite dei conduttori con il cavo sono decisamente inferiori a quelle con la linea aerea. Tuttavia, per effetto dell'interazione tra il cavo e la rete, con un cavo si genera una potenza reattiva che deve essere compensata. Queste perdite con il cavo sono decisamente superiori a quelle con la linea aerea.


Downloads

News di rete

  • | Comunicato stampa

    Linea sotterranea cablata La Bâtiaz – Le Verney

    Leggere l'articolo
  • | Comunicato stampa

    Collegamento sicuro dalla valle dell'Hasli all'Obergoms

    Sono state presentate le varianti per la nuova linea ad altissima tensione tra Innertkirchen e Ulrichen.
    Leggere l'articolo
  • | Comunicato stampa

    Linea Pradella – La Punt: l'ESTI dà il via libera a Swissgrid

    Leggere l'articolo

Contatto

Appellativo

Si prega di selezionare il appellativo.

Si prega di inserire il vostro nome.

Si prega di inserire il vostro cognome.

Si prega di inserire un indirizzo e-mail valido.

Si prega di inserire il vostro messaggio.

Si prega di spuntare la casella di controllo.

Contatto

Appellativo

Si prega di selezionare il appellativo.

Si prega di inserire il vostro nome.

Si prega di inserire il vostro cognome.

Si prega di inserire un indirizzo e-mail valido.

Si prega di inserire il vostro messaggio.

Si prega di spuntare la casella di controllo.